Upstream – Risalendo la corrente

How long did it rain yesterday?

Passing ruthless through cities;
those rivers,
where do they get the water from?

Swimming in directions
opposite to gravity
as a goofy salmon
with no bears to fear

Climbing smooth walls
of fog and drizzle
big salamander
afraid of height

The cry of the marmot
announces
our out-of-placeness
in this land

Birds of prey
hover around
showing off their
slender figures

Snaking out,
earthly paths
lead the way
to the sky we long to see

 

upstream
Foto di Salvatore Minissale

 

Quanto ha piovuto da ieri?

Attraverso città spietati;
questi fiumi,
da dove arrivano le loro acque?

Nuotiamo in direzioni
opposte alla gravità
come salmoni goffi
con nessun orso da temere

Scaliamo pareti lisce
di nebbia e gocce leggere
grandi salamandre
che odiano l’altezza

Il grido della marmotta
annuncia il nostro
esser fuori luogo
su questa terra

Uccelli rapaci
aleggiano
ostentando
la loro snella figura

Serpeggiando,
cammini terrosi
ci guidano verso il cielo
dall’agognata vista

 

Salvatore Minissale

Annunci

Ascesa – Ascending

Il respiro della civiltà
ascende in sordina,
sottofondo attutito dalla vertigine.

L’agrifoglio sull’orlo del precipizio,
bacche vermiglie sfidano
il vuoto.

Nebbia che si disperde,
vapore evaporato,
d’improvviso mostra
la grandezza del selciato calcareo.

 

agrifoglio
Foto di S. Minissale

 

Breath of civilization
damped ascends,
background muffled by vertigo.


The holly on the edge of the cliff,
scarlet berries challenge
the void.

Fog scattering,
evaporated vapour,
suddenly shows
the splendor of the limestone.

Salvatore Minissale

Rotazioni serali – Evening rotations

Stella appoggiata sul monte,
profilo nella sera
Le sfumature di buio
rivelano le distanze

Le nostre distanze fisiche
le nostre distanze mentali

La stella fluttua ancora sulla montagna
l’unica in questo imbrunire
Fari fendono il sentiero
lontani, vicini e poi lontani

Al centro di questa valle,
ancorato al suolo,
ruoto di 360 gradi
in entrambi i sensi

Ancora la stella,
ora, amuleto minimo sul capo del monte

Ancora io,
di fronte il dubbio e lo stupore

monte
Foto di Salvatore Minissale

Star leaning on the mountain,
contour in the evening
The shades of darkness
reveal distances

Our physical distances
Our mental distances

The star still floats on the mount
the only one in this nightfall
Headlights plough through the path
far away, closer and far again

In the middle of the valley
anchored to the ground
I revolve over 360 degrees
in both directions

The star still there,
now, minimal amulet on the head of the mount

Me still here,
in front, the doubt and the wonder

Salvatore Minissale